Inizia il Gran Finale della Cassini-Huygens

7658_Cassini360
Nasa

Inizia oggi, 26 aprile 2017, il “Gran Finale” della sonda Cassini-Huygens: una serie di immersioni nell’interstizio spaziale compreso tra il “Signore degli Anelli” Saturno e i suoi anelli.

Le cose che sappiamo riguardo a Saturno, le sue lune e i suoi anelli, nonché le spettacolari immagini che possiamo ammirare, le dobbiamo per la maggior parte proprio alla Cassini-Huygens, in orbita intorno al pianeta con gli anelli dal 2004.

Oggi, come dicevamo, il primo di questa serie di tuffi-immersioni ( 22 in totale), volti a raccogliere ancora più dati riguardo a Saturno: come si è formato, che massa ed età hanno i suoi spettacolari anelli. E lo farà da una posizione mai raggiunta, la più vicina di sempre.

Qualche giorno fa, il 22 aprile la sonda ha fatto registrare il passaggio più ravvicinato a Titano, la luna più grande di Saturno, sorvolandola a una distanza di circa 979 km: la manovra per mettere la Cassini-Huygens sulla giusta traiettoria per il “Gran Finale”. Questo, il passaggio numero 127 della sonda nelle vicinanze di Titano; nei precedenti sorvoli era stato possibile scoprire i mari e i laghi di idrocarburi (propilene per la maggior parte) presenti su questa luna di Saturno.

La Cassini-Huygens continuerà ad inviarci dati importantissimi fino al 15 settembre prossimo: quello il giorno in cui la Cassini-Huygens finirà il suo carburante, si immergerà nell’atmosfera di Saturno e ci saluterà definitivamente, portando a termine 20 anni di utilissimo lavoro. Il vero e proprio “Gran Finale”.

Lanciata nel 1997, in orbita attorno Saturno dal 2004, la missione Cassini ha permesso di raccogliere dati importantissimi sul “Signore degli Anelli”: tra le scoperte più significative ricordiamo un oceano con attività idrotermale su Encelado e i mari e i laghi di idrocarburi su Titano, due lune di Saturno.

In un video su YouTube la NASA ripercorre la storia della missione Cassini: dall’inizio fino ad oggi, con uno sguardo a quello che succederà il 15 settembre, data del grande saluto della Cassini-Huygens. Potete visionarlo qui NASA at Saturn: Cassini’s Grand Finale. Da brividi.

Alcune curiosità: la Cassini-Huygens è stata lanciata il 15 ottobre del 1997 dal complesso di lancio di Cape Canaveral negli Stati Uniti ed è composta da un orbiter e da un lander. L’orbiter è la parte principale della sonda, quello in orbita attorno a Saturno; il lander, posizionato all’interno dell’orbiter è una sonda secondaria ed è lo strumento che, appunto, atterra sul corpo celeste in questione.

L’orbiter, costruito dalla NASA, prende il nome di Cassini, dall’astronomo italiano Gian Domenico Cassini che verso la fine del 1600 compì, tra le altre, importanti scoperte su Saturno.

Il lander, costruito dalla ESA, deve il suo nome invece a Christiaan Huygens, astronomo olandese che, utilizzando un telescopio di propria fabbricazione, scoprì Titano, la luna maggiore di Saturno, nel 1655.

Pronti a goderci i numerosi dati e le splendide immagini che ci invierà la sonda da qui fino al 15 settembre?

Segnatevi questa data: 15 settembre 2017, saluteremo e renderemo omaggio alla Cassini-Huygens.

7657_Cassini-GF-BTN
Nasa

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...