Running Education, 2° appuntamento: una tecnica di corsa migliore in pochi minuti? Vi assicuro che è possibile

IMG-20190304-WA0004Sabato 2 marzo, 2° incontro di Running Education. Stesso posto, stessa ora.

Alle ore 9.30, al Giorgio Calcaterra STORE, ha preso il via la seconda lezione di “Running Education”.

“Ti sei mai visto correre? Tocca con mano l’evoluzione: il pre ed il post attraverso la video-analisi”.

Questo il filo conduttore della giornata.

Un gruppo di persone, sempre più numeroso, si è messo alla prova con questo aspetto fondamentale del running, toccando con mano (con il riscontro inconfutabile della video-analisi) come si possa migliorare la propria tecnica di corsa con dei semplici esercizi e in pochi minuti.

Ovviamente, a guidarci il coach Luca Gargiulo.

Come sempre, presente anche Giorgio Calcaterra, sia per la parte pratica (si è messo alla prova anche lui con gli esercizi proposti dal coach) sia per la parte teorica.

Curiosi? Non vi resta che leggere l’articolo fino in fondo 😉

CONFERME E PIACEVOLI SORPRESE

Appena arrivato al negozio di Giorgio Calcaterra quattro chiacchiere prima di iniziare la lezione che hanno confermato in me le sensazioni della prima giornata.

Un bel clima sereno, conviviale al punto giusto e uno spirito di gruppo che si rafforza strada facendo, con una passione che unisce tutti i partecipanti, Luca e Giorgio compresi. Correre.

Correre bene, migliorando ma divertendosi e, aspetto fondamentale, senza farsi male. Questo l’obiettivo che cerco di perseguire da quando ho iniziato a correre e che ho riscontrato, con enorme piacere, in ogni partecipante e anche in due professionisti come il coach Luca e Giorgio.

Obiettivi agonistici e competitivi sì ma senza MAI tralasciare la componente divertente di un’attività come la corsa.

“Formazione, divertimento, passione, allenamento, amicizia, condivisione, benessere e performance, il tutto incentrato sul tuo più grande amore: la corsa!”

Non a caso queste sono le parole usate dal coach per descrivere il corso.

PRONTI E VIA!

Pre Video Analisi 2

La seconda lezione, a differenza della prima, è partita con una breve introduzione teorica per poi passare subito alla pratica.

Per chi volesse leggere il resoconto del primo incontro lo potete trovare qui.

Al pronti e via subito una bella sorpresa per i partecipanti: la possibilità, per chi volesse, di testare due prodotti Polar, gli orologi Vantage M e Vantage V

Due orologi multisport, completi e dalla performance eccellenti.

Io ho scelto di testare il secondo. Più avanti vi riporto le mie prime impressioni sul prodotto.

Pochi minuti per mettersi in tenuta da corsa e ci siamo spostati nella vicinissima e splendida Villa Pamphilj. Circa 30 minuti di corsa, a passo tranquillo, per scaldarsi e per  cercare di mettere in pratica i consigli della prima lezione riguardo le corrette tecniche di respirazione e con un occhio ai prodotti da testare.

Il coach Luca Gargiulo e Giorgio Calcaterra ad accompagnare il nutrito gruppo di runner, pronti a dare consigli all’occorrenza.

Devo dire che con il Polar Vantage V mi sono trovato molto bene: leggero, comodo al polso, misurazione cardiaca al polso senza strani sbalzi e quadrante personalizzabile e ben leggibile. Moltissime le funzioni e i dati ai quali poter fare riferimento sia durante che dopo l’allenamento.

Terminato il riscaldamento sono arrivate le piacevoli sorprese… 😉

MIGLIORARE IN POCHI MINUTI CON ESERCIZI SEMPLICI ED EFFICACI

Pre Video Analisi

Inizia il bello…

Ci mettiamo in cerchio e il coach ci chiede di eseguire, dandoci volutamente solo alcune semplici indicazioni, semplici saltelli prima e normalissima corsa sul posto poi. Gesti che abbiamo fatto e facciamo tantissime volte ma che nella loro semplicità nascondono le basi della tecnica di corsa perfetta.

Terminata questa prima fase di esercizi Luca ci fa notare alcune cose che ha osservato per ciascuno di noi e con piccoli suggerimenti ci fa ripetere gli esercizi.

Ed è qui che avviene “il miracolo”: in pochi minuti, se non addirittura secondi, il gesto diviene non solo corretto ma efficace, efficiente ed economico al tempo stesso.

Si raggiunge l’obiettivo, esprimendo il massimo potenziale e impiegando il minimo delle risorse possibili.

E aggiungo io, in armonia con il proprio corpo, senza alcun tipo di sforzo sovra-umano e senza farsi male. Sentendosi meglio sia mentre si fa l’esercizio che dopo.

Ma, ovviamente, non si può improvvisare. Con un’osservazione esterna, preparata ed esperta, come quella del coach Luca Gargiulo che fa da guida, si possono apportare le modifiche necessarie che portano al miglioramento.

L’EVOLUZIONE DELLO STILE DI CORSA IN POCHI MINUTI

Pre Video Analisi 4

Finiti gli esercizi sul posto con più che soddisfacenti risultati passiamo agli esercizi in movimento.

Il coach ci fa eseguire allunghi di corsa filmandoci uno ad uno; anche qui, volutamente, solo qualche indicazione prima di iniziare.

Finito il primo round di allunghi, Luca ci chiede di eseguire un’altra serie di allunghi ma mettendo in pratica, prima di partire, gli esercizi precedentemente fatti sul posto. Quindi concentrandosi, anche solo un attimo, sul gesto da compiere.

Si parte, a turno, e via con la registrazione della seconda serie di allunghi: uno ad uno sfiliamo davanti l’obiettivo e completiamo tutti i nostri allunghi.

Ora si può fare ritorno al negozio di Giorgio per la parte teorica e per visionare e toccare con mano i cambiamenti dello stile di corsa…

LA VIDEO ANALISI NON MENTE

Pre Video Analisi 3

Giusto il tempo di uno snack, per bere e mangiare, offerto gentilmente da Giorgio, e ci  sistemiamo seduti di fronte al monitor.

La video analisi attende impaziente.

Luca fa partire i filmati degli allunghi pre e post: vi assicuro che in ognuno di noi, chi più chi meno, la tecnica di corsa è migliorata, evoluta.

I filmati proiettati al rallentatore parlano chiaro: migliore la postura, migliore l’appoggio, migliore la fase di atterraggio del piede e la cadenza.

Tutti elementi chiave per correre meglio, senza infortuni e, ovviamente, per migliorare le nostre performance. Vi assicuro che è possibile per tutti.

Come dicevo prima, però, non si improvvisa nulla; bisogna intraprendere un percorso con costanza, impegno, dedizione e che fornisca gli strumenti utili per essere più consapevoli e in grado di costruire la nostra evoluzione. Con la soddisfazione finale di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Questo percorso per me, ora, si chiama Running Education.

Questo slideshow richiede JavaScript.

VOLETE PROVARE ANCHE VOI?

Io vi do appuntamento al prossimo articolo del mio blog e al prossimo incontro di Running Education.

Io, come sempre, non vi svelo di più per non togliervi la sorpresa qualora vogliate partecipare ad uno dei corsi organizzati da Luca Gargiulo 😉

Volete approfondire e mettere a punto questi ed altri argomenti di cui vi ho parlato?

Se vi ho incuriosito, se ancora siete scettici o non vedete l’ora di provare in prima persona ciò che vi ho raccontato in questo post, vi lascio tutti i riferimenti qui di seguito 😉

Pagina Facebook del corso (siete ancora in tempo per iscrivervi ai prossimi incontri): Running Education

Sito web del coach Luca Gargiulo (qui potete trovare articoli interessanti per approfondire queste ed altre tematiche): Luca Gargiulo Coach

Pagina Facebook del coach Luca Gargiulo: Luca Gargiulo Coach

A presto e buone corse a tutti 😉

Seguitemi anche su Facebook e su Instagram 

 

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...